Mediazione, Conciliazione, Arbitrato e Diritto Collaborativo

Lo Studio Legale Lessi offre assistenza e consulenza dinanzi agli organismi di conciliazione e nelle procedure arbitrali.

Inoltre l’Avv. Maria Pia Lessi e l’Avv. Claudia De Pasquale, mediatrici civili abilitate, sono iscritte nell’elenco tenuto presso il Ministero della Giustizia e svolgono attività di mediazione ai sensi del Dlgs. 4 marzo 2010 n.28.

L’Avv. Maria Pia Lessi, nominata più volte arbitro dal Presidente del Tribunale di Livorno è altresì iscritta nell’elenco degli Arbitri tenuto dalla Camera Arbitrale della Camera di Commercio di Livorno.

L’Avv. Maria Pia Lessi è stata formata in diritto collaborativo da AIADC-Associazione Italiana Avvocati di Diritto Collaborativo.

Il diritto collaborativo nato negli Stati Uniti negli anni ’90 e diffuso da qualche anno anche in Europa è uno strumento alternativo al contenzioso giudiziale per la regolamentazione dei conflitti di coppia e familiari. Secondo tale metodo le parti e i rispettivi avvocati si impegnano nella ricerca di una soluzione efficace, equa e complessiva delle problematiche personali e patrimoniali connesse alla crisi della coppia nel rispetto della dignità di ciascuna parte.

Il ruolo dell’avvocato consiste nel fornire al cliente consulenza e assistenza nella ricerca di tale soluzione, con l’ausilio esclusivo della negoziazione e con approccio consensuale.

Entrambi gli avvocati devono avere ricevuto una specifica formazione in diritto collaborativo, attestata a seguito della partecipazione di un corso di formazione secondo gli standard indicati dall’International Academy Of Collaborative Professionals (IACP).

Questo metodo di lavoro vincola gli avvocati ad un impegno talmente finalizzato al raggiungimento di un accordo equo, che se il percorso non ha esito positivo e le parti decidono di adire l’autorità giudiziaria per dirimere il conflitto, entrambi i legali devono rinunciare all’incarico.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Studio Legale Lessi Livorno